InnovaCultura FESR Lombardia

Cosa c'è da sapere

Il Bando InnovaCultura, a valere su fondi europei PR FESR 2021-2027, finanzia le imprese culturali e creative che svilupperanno progetti culturali innovativi, in partenariato con istituti e luoghi della cultura lombardi (musei, raccolte museali, sistemi museali riconosciuti; ecomusei riconosciuti; biblioteche e sistemi bibliotecari riconosciuti; archivi; siti UNESCO; complessi monumentali non statali; aree e parchi archeologici non statali).

Dotazione finanziaria

Le risorse complessivamente stanziate per l’iniziativa ammontano a € 6.000.000 a valere sul PR FESR 2021-2027, suddivise su quattro ambiti:

  • Ambito A: partenariati tra ICC e raccolte museali/musei riconosciuti e sistemi museali riconosciuti €2.000.000
  • Ambito B: partenariati tra ICC ed Ecomusei riconosciuti”: € 1.000.000
  • Ambito C: “partenariati tra ICC e siti UNESCO, aree e parchi archeologici e complessi monumentali non statali”: € 1.500.000
  • Ambito D: “partenariati tra ICC e biblioteche e sistemi bibliotecari, archivi”: € 1.500.000

Soggetti beneficiari

Micro, piccole e medie imprese in forma singola o in partenariato attive nel settore culturale e creativo, che comprende attività:

  1. culturali“core”:artivisive,artiperformative,patrimonioculturale;

  2. culturali: editoria (comprese le sue declinazioni multimediali), musica, radio-televisione, cinema, videogiochi e imprese del settore digitale;

  3. creative:architettura,designepubblicità/comunicazione

Spese ammissibili

1) spese di personale che sviluppa il prodotto o servizio;

2) spese per l’acquisizione di servizi svolti anche sotto forma di collaborazioni, fino ad un massimo del 40% del valore progettuale;

3) acquisto di strumenti e attrezzature funzionali al progetto (compreso il trasporto, l’installazione e il montaggio), fino ad un massimo del 30% del valore progettuale. Per le apparecchiature elettriche ed elettroniche devono essere contemporaneamente rispettati i seguenti requisiti:

– il distributore o l’installatore sia iscritto nella categoria 3/bis dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali di cui all’art. 212 del d.lgs. 152/2006 e s.m.i.;

– il produttore (ai sensi dell’art. 4 del D.Lgs. n.49/2014) sia iscritto al registro dei Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche – AEE (https:/www.registroaee.it/ ).

4) costi per la presentazione di fidejussione (da presentare in caso di richiesta dell’erogazione dell’anticipazione). Tali costi sono ammissibili per ogni impresa partner di progetto nell’importo massimo del 2% del costo complessivo dell’intervento realizzato.

5) costi indiretti forfettari nella misura del 7% dei costi diretti per ciascun partner. Tali spese sono automaticamente determinate con un tasso forfettario pari al 7% delle spese ammissibili di cui ai numeri 1), 2), 3), e 4). L’agevolazione relativa alle spese forfettarie sarà riproporzionata in caso di rideterminazione delle spese cui è riferita.

Agevolazione

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto nella misura massima del 70% del costo totale del progetto.
I progetti dovranno avere un valore minimo di 50.000 euro, ridotto a 30.000 euro per i progetti presentati in partenariato con ecomusei riconosciuti, archivi, biblioteche e sistemi bibliotecari riconosciuti.

Il contributo massimo concedibile non potrà superare la somma di 200.000 euro per progetto. I contributi sono riservati alle sole imprese.
Agevolazione in regime de minimis.

Erogazione

L’erogazione dell’agevolazione concessa avverrà in un massimo di due tranche: • anticipazione (opzionale) del 40% del contributo entro 80 giorni dalla richiesta del Capofila e previa presentazione di idonee fidejussioni da parte di ciascun beneficiario in proporzione al contributo ottenuto e per un importo pari all’anticipazione concessa. In caso di partenariato tale scelta deve essere condivisa ed estesa a tutti i soggetti beneficiari. Sono escluse le fidejussioni rilasciate dagli intermediari assicurativi iscritti alla Sezione II dell’Albo delle Imprese IVASS; saldo, a seguito di richiesta del Capofila all’atto della presentazione della rendicontazione, che sarà erogato entro 80 giorni dalla richiesta.

Presentazione

Dalle ore 10:30 del 1° marzo 2024 fino alle ore 12:00 del 12 marzo 2024. Procedura valutativa a graduatoria.

Contatti

Per maggiori informazioni contattare la Dott.ssa Angela Colosimo. Email: info@management-advisor.eu | Mobile: 347.7135918

A chi è rivolto?

Piccole imprese, Medio imprese, Micro imprese, MPMI

Agevolazione

Contributo a fondo perduto

scadenza

12 Marzo, 2024

Apertura

1 Marzo, 2024

Area geografica

Lombardia

Settore

Cultura

È il bando giusto per te?

Scopriamolo insieme, compila il modulo e richiedi una consulenza gratuita