Bando Voucher Digitali I4.0 - Anno 2019 - Camera di Commercio di Messina

PROMUOVERE LA DIFFUSIONE DELLA CULTURA E DELLA PRATICA DIGITALE NELLE IMPRESE

Cosa sono i Voucher Digitali I4.0?

La Camera di Commercio di Messina ha approvato l’iniziativa “Bando voucher digitali I4.0-Anno 2019”, al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI), di tutti i settori economici attraverso:

  • la diffusione della “cultura digitale” tra le MPMI della circoscrizione territoriale camerale;
  • l’innalzamento della consapevolezza delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici;
  • il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0 implementate dalle aziende del territorio in parallelo con i servizi offerti dal PID Punto Impresa Digitale. 

Chi può partecipare?

Le micro piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede legale e/o unità locali – almeno al momento della liquidazione – nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Messina.

 

Quali sono gli obiettivi?

Promuovere l’utilizzo da parte delle MPMI di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0 e, al tempo stesso, stimolare la domanda da parte delle imprese di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e/o realizzare innovazioni tecnologiche e/o implementare modelli di business derivanti dall’applicazione di tecnologie I4.0.

Quali sono le caratteristiche del contributo?

Le agevolazioni saranno concesse alle imprese sotto forma di voucher.

  • Investimento minimo: € 5.000,00
  • Importo contributo massimo: € 10.000,00

L’entità massima dell’agevolazione non potrà superare il 50% delle spese ammissibili.

Quali sono gli ambiti di intervento?

Con l’iniziativa “Bando voucher digitali I4.0 – Anno 2019” sono proposte le seguenti due misure di innovazione tecnologica I 4.0:

Misura A – Progetti condivisi da più imprese, presentati secondo quanto specificato nella parte generale del presente Bando e nella “Scheda 1 – Misura A”;

Misura B – Progetti presentati da singole imprese secondo quanto specificato nella parte generale del presente Bando e nella “Scheda 2 – Misura B”.

 

Per la Misura A e la Misura B sono ammissibili le spese per:

a) servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste all’art. 2, comma 3 del presente Bando. Tali spese devono rappresentare almeno il 50% delle spese ammissibili;

b) acquisto di beni e servizi strumentali, nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti di cui all’art. 2, comma 3.

Sono escluse le spese di trasporto, vitto e alloggio e generali.

L’acquisto di beni e di servizi di consulenza o formazione non potranno in nessun caso ricomprendere le seguenti attività:

  • assistenza per acquisizione di certificazioni (es. ISO, EMAS, ecc.);
  • in generale, supporto e assistenza per adeguamenti a norme di legge o di consulenza/assistenza relativa, in modo preponderante, a tematiche di tipo fiscale, finanziario o giuridico.

– Per la Misura A è prevista una procedura valutativa a graduatoria secondo il punteggio assegnato al progetto. I criteri di valutazione, di assegnazione del voucher e formazione della graduatoria sono descritti nella “Scheda 1 –Misura A”.

– Per la Misura B è prevista una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda, tenendo conto del punteggio del rating di legalità. I criteri di valutazione, di assegnazione dei voucher e formazione della graduatoria sono descritti nella “Scheda 2 –Misura B”.

Quali sono gli ambiti tecnologici compresi?

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel presente Bando sono:

Elenco 1:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa dell’ambiente reale e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • big data e analytics
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei
  • dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali – ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc)

Elenco 2  –utilizzo di altre tecnologie digitali, purché propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1:

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fintech
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

Quali sono le modalità di partecipazione?

Le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 8:00 del 10/04/2019 alle ore 21:00 del 15/07/2019.

Saranno automaticamente escluse le domande inviate prima e dopo tali termini. Non saranno considerate ammissibili altre modalità di trasmissione delle domande di ammissione al voucher.

L’invio della domanda può essere delegato ad un intermediario abilitato all’invio delle pratiche telematiche, nel qual caso dovrà essere allegata la seguente documentazione: a) modulo di procura per l’invio telematico (scaricabile dal sito internet camerale www.me.camcom.it alla sezione Punto Impresa Digitale , sottoscritto con firma autografa del titolare/legale rappresentante dell’impresa richiedente, acquisito tramite scansione e allegato, con firma digitale, valida, dell’intermediario; b) copia del documento di identità del titolare/legale rappresentante dell’impresa richiedente.

A pena di esclusione, alla pratica telematica dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  1. a) MODELLO BASE generato dal sistema, che dovrà essere firmato digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa o dal soggetto delegato;
  2. b) ALLEGATI AL MODELLO BASE, che dovranno essere firmati digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa:  modulo di domanda, disponibile sul sito internet www.me.camcom.it alla sezione Punto Impresa Digitale, compilato in ogni sua parte;  per la Misura A, la documentazione prevista nella “Scheda 1 – Misura A” per la Misura B, la documentazione prevista nella “Scheda 2 – Misura B”.

I preventivi di spesa devono essere redatti in euro e in lingua italiana o accompagnati da una sintetica traduzione e intestati all’impresa richiedente e dagli stessi si devono evincere con chiarezza le singole voci di costo (i preventivi di spesa dovranno essere predisposti su propria carta intestata da soggetti regolarmente abilitati – non saranno ammessi auto preventivi).

Alla pratica telematica dovrà essere allegato il modello F23 relativo al versamento dell’imposta di bollo, come da fac-simile disponibile sul sito internet www.me.camcom.it alla sezione Punto Impresa Digitale, (salvo i casi di esenzione).

Con quali servizi possiamo supportarti?

Sviluppo Web App, Mobile App, E-Commerce e Consulenza ICT

Progettiamo le applicazioni web e mobile per il vostro business, il tuo prodotto o servizio oppure per coinvolgere gli utenti attorno ad una tua iniziativa di marketing, oltre ad offrirti un servizio personalizzato di Consulenza ICT per finanza agevolata al fine di orchestrare al meglio anche i tuoi fornitori esterni.

Supporto progettuale, amministrativo e rendicontazione

Ci occuperemo noi della redazione del tuo progetto e del piano finanziario, verificheremo la regolarità di preventivi, fatture e liberatorie, compileremo tutti gli allegati, daremo supporto per il funzionamento della CNS e firma digitale, caricheremo la pratica sulla piattaforma e ci occuperemo della rendicontazione finale.

Formazione specialistica in tema I4.0 in aula o modalità E-Learning

Tra le spese ammissibili del bando sono previste attività di consulenza e formazione specialistica su “Industria 4.0”, “Impresa 4.0” al fine di trasferire nuove competenze al tuo management ed ai tuoi collaboratori ed implementare un piano di trasformazione digitale della tua organizzazione.

SONO PRONTO A DIGITALIZZARE LA MIA AZIENDA!

Contattatemi per avere informazioni, una consulenza e un supporto, senza alcun impegno..naturalmente.

Consenso Privacy

9 + 15 =

1
Ciao, come posso aiutarti?
Powered by

Questo sito web utilizza i cookie per fornirti supporto in tempo reale tramite la chat, per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Cookie policy