Bonus per Credito d’imposta per la ricerca e lo sviluppo

Attivazione di un credito d’imposta a favore di imprese che realizzano incrementi di spesa per la ricerca e lo sviluppo.

Beneficiari

Tutte le imprese che investono in R&S.

Entità del Beneficio

Il 50% o il 25 % (a seconda della tipologia di spesa) delle spese di ricerca e sviluppo annue incrementali rispetto alla media del triennio 2012-2014 sostenute per ciascun beneficiario.

Caratteristiche del progetto

Possono accedere al credito di imposta R&S tutte le imprese che investono almeno € 30.000,00 in attività di ricerca e sviluppo.

    Cumulabilità

    Il credito di imposta R&S è cumulabile anche con altre forme di incentivazione quali:

    • Super e iper ammortamento
    • Nuova Sabatini
    • Patent box
    • Incentivi agli investimenti in startup e Pmi innovative
    • Fondo centrale di garanzia.

    Spese ammissibili

    • Personale coinvolto nei progetti di ricerca e sviluppo;
    • Strumenti e attrezzature di laboratorio (quote di ammortamento, canoni leasing, costi di noleggio);
    • Contratti di ricerca con università, enti di ricerca, imprese, start-up innovative;
    • Privative industriali (brevetti, marchi, diritto d’autore);
    • Certificazione contabile per le imprese non soggette a revisione contabile e prive di collegio sindacale (fino ad un massimo di € 5.000,00).

       

       

      Elaborazione pratica Credito d’Imposta R&S

      Fasi di lavoro

      1. Analisi spese degli anni fiscali 2012-2014 per quantificare in modo appropriato la media di spesa in ricerca e sviluppo.
      2. Documentazione richiesta: documenti contabili e progettuali del triennio.
      3. Analisi delle attività dell’anno in esame che possono essere ricondotte ad attività incentivabili.
      4. Documentazione richiesta: documenti contabili relativi alle spese effettuate nell’anno in esame in ricerca e sviluppo con allegato il relativo progetto di investimento.
      5. Verifica della correttezza della documentazione formale (contabilità analitica, fogli presenza, etc.) e quantificazione dell’attività di ricerca e sviluppo e dell’avvenuto adempimento degli obblighi di certificazione.
      6. Calcolo dell’importo incrementale incentivabile ed indicazioni per la compilazione del quadro RU nella dichiarazione dei redditi.

      HO UN PROGETTO DI RICERCA E SVILUPPO O VORREI AVVIARNE UNO!

      Vorrei avere maggiori informazioni per una vostra consulenza e supporto, senza alcun impegno..naturalmente.

      Consenso Privacy

      9 + 15 =

      Questo sito web utilizza i cookie per fornirti supporto in tempo reale tramite la chat, per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Cookie policy