Il presente Avviso intende agevolare la realizzazione di progetti d’investimento finalizzati all’internazionalizzazione delle imprese.

Beneficiari:

Piccole e Medie Imprese, così come le stesse sono definite in allegato 1 del Reg. 651/2014, in forma singola o associata in ATS, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete Contratto), Consorzi, Società consortili esercitanti una attività economica identificata come prevalente rientrante in uno dei seguenti Codici ATECO ISTAT 2007: SEZ. B: Estrazione di minerali da cave e miniere SEZ. C: Attività manifatturiere SEZ. D: Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata SEZ. E: Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento SEZ. F: Costruzioni SEZ. G: Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli SEZ. H: Trasporto e magazzinaggio SEZ. I: Attività dei servizi di alloggio e ristorazioneSEZ. J: Servizi di informazione e comunicazione SEZ. K: Attività finanziarie e assicurative SEZ. L: Attività immobiliare SEZ. M: Attività professionali, scientifiche e tecniche SEZ. N: Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese SEZ. P: Istruzione SEZ. Q: Sanità e assistenza sociale SEZ. R: Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e di divertimento SEZ. S: Altre attività di servizi.

Requisiti di accesso e condizioni di ammissibilità

Il richiedente deve possedere, alla data di presentazione della domanda, i seguenti requisiti di ammissibilità tra i quali i più rilevanti sono:

  1. a) essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori (DURC).
  2. b) essere in regola con la normativa antimafia;
  3. c) possedere la capacità economico-finanziaria in relazione al progetto da realizzare che dovrà essere comprovata:

dichiarazione del legale rappresentante concernente il fatturato globale comprovabile da almeno due bilanci depositati al momento della presentazione della domanda qualora questo sia superiore a 400.000 euro (quattrocentomila) per ciascuno degli esercizi considerati nel caso di PMI che si presenta in forma singola o sia superiore a 1.200.000 euro (un milione duecentomila) nel caso di PMI che si presentano in forma associata;

o in alternativa mediante – attestazione rilasciata da un Istituto di Credito o da un Consorzio Fidi comprovante la reale capacità di fare fronte alla quota di cofinanziamento a proprio carico e alle esigenze tecniche e agi impegni finanziari assunti.

  1. d) possedere la capacità operativa ed amministrativa in relazione al progetto da realizzare;
  2. e) possedere la capacità di contrarre con la Pubblica Amministrazione, nel senso che nei confronti del Beneficiario non sia stata applicata la sanzione interdittiva di cui all’art. 9, comma 2, lett. c), del decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231 e ss.mm.ii., o altra sanzione che comporti il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione;
  3. f) avere sede o unità produttiva locale destinataria dell’intervento nel territorio regionale. Per le imprese prive di sede o unità operativa in Sicilia al momento della domanda, detto requisito deve sussistere al momento del primo pagamento;
  4. g) esercitare un’attività identificata come prevalente rientrante in uno Codici ATECO ISTAT 2007 di cui al paragrafo 2.1 comma 1. In caso di Consorzio, Società Consortile o Rete-Soggetto, oltre al Codice ATECO di questi ultimi, sono richiesti anche i codici ATECO delle singole imprese/aderenti alla rete;

Massimali di contributo

Il contributo massimo concedibile non sarà superiore a euro 100.000,00 in caso di impresa singola e a 200.000,00 euro nel caso di progetto presentato in forma associata

Durata e termini di realizzazione del progetto

  1. L’avvio dei lavori per la realizzazione del progetto non può avere luogo prima della presentazione della domanda di contributo . Le spese sono ammissibili dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda di aiuto.
  2. I progetti dovranno, comunque, concludersi entro 18 mesi.

Ammissibilità delle spese

Le spese ammissibili a contributo sono le seguenti:

  • costi dei servizi di consulenza per l’internazionalizzazione prestati consulenti esterni con un massimale di € 40.000,00 o 80.000,00 in caso di raggruppamenti ;
  • costi per eventi internazionali e per attività funzionali allo sviluppo della dimensione internazionale della PMI ovvero al lancio di prodotti

Interventi e spese non ammissibili

Non sono ammissibili le spese:

  1. a) le spese per acquisizioni di servizi a basso contenuto di specializzazione e comunque già ampiamente diffusi, quali l’assistenza contabile o di altro tipo collegata agli adempimenti previsti dalla vigente normativa civilistica, fiscale, ambientale, sanitaria, ecc, la consulenza del lavoro e, più in generale, le ordinarie prestazioni rese da studi legali, commerciali, consulenti del lavoro, etc. In ogni caso le consulenze non devono essere continuative o periodiche;
  2. b) le spese relative a servizi forniti dai soci o dagli amministratori dell’impresa stessa o dai loro prossimi congiunti, da società nella cui compagine siano presenti i soci o gli amministratori dell’impresa beneficiaria o i loro prossimi congiunti;
  3. c) le spese per consulenze richieste da imprese che abbiano al proprio interno le professionalità e le competenze tecniche utili alla realizzazione dell’intervento, e/o per le quali la consulenza medesima costituisca il prodotto tipico dell’attività aziendale, salvo motivata descrizione della necessità di acquisire la specifica consulenza, coerentemente alla finalità del bando;
  4. d) gli interessi debitori, le commissioni per operazioni finanziarie, le perdite di cambio e gli altri oneri meramente finanziari, le ammende e le penali.

Termini per la presentazione della domanda

Le domande devono essere inviate a partire dalle ore 9 del quarantesimo (40°) giorno sino alle ore 14,00 del Cinquantesimo (50°) giorno dalla pubblicazione del presente avviso sulla GURS.

Il contributo sarà concesso sulla base di una procedura di valutazione a sportello.

Intensità di aiuto

Gli aiuti di cui al presente Avviso sono concessi e nella forma di contributi in conto capitale fino a una misura massima pari al 80 % della spesa ritenuta ammissibile a seguito di valutazione.

Contattaci per approfondire senza alcun impegno!

Share This

Share this post with your friends!

Apri la chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao, come posso aiutarti?

Questo sito web utilizza i cookie per fornirti supporto in tempo reale tramite la chat, per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Cookie policy